G.P.S. Ginnastica Posturale Sensoriale

Home » G.P.S. Ginnastica Posturale Sensoriale

Attività sportiva finalizzata alla salute e al fitness

G.P.S. è il modo più semplice per conseguire e mantenere una buona forma fisica che si rifletta nella serenità mentale ed aiuti a restare in salute. È un metodo innovativo che ha come obiettivo il miglioramento della postura e il ripristino dei fisiologici rapporti psico-mio-fasciali.

Ideatore del metodo Massimo Alfieri.

G.P.S. si rivolge a tutti.
È adatto ad Adolescenti ed Adulti
È utile a tutti coloro che soffrono di dolori cervicali, lombari, ecc., dove non sia stata diagnosticata una patologia che richieda terapie specifiche, come interventi chirurgici, terapie farmacologiche, elettromedicali o riabilitative.

Le Autoposture G.P.S. sono un valido aiuto anche per gli sportivi, perché permettono di superare i vizi e gli adattamenti specifici causati dalla pratica delle diverse discipline.

G.P.S. utilizza l’Allungamento Globale Organizzato (A.G.O.)
Quando si parla di movimento si parla di CATENE CINETICHE.
Il metodo ha proprio come obiettivo l’allungamento della Catena Cinetica Tonico Posteriore, formata da tutti i muscoli che dalla fronte scendono lungo la schiena e arrivano sotto la pianta dei piedi. Questa catena, che di fatto si comporta come un unico grande muscolo è sempre contratta ed è la causa della maggior parte delle patologie della colonna vertebrale e degli arti inferiori e superiori.

La LEZIONE G.P.S. ha una durata di 60 minuti.
Si fonda su una particolare “Respirazione” che allunga il muscolo diaframma e libera il movimento durante l’esecuzione degli esercizi di allungamento della Catena Tonico Posteriore.
Durante la lezione, la persona è guidata nel percorso, con un linguaggio semplice e diretto, verso l’autosservazione consapevole del proprio movimento per acquisire la capacità di autoregolazione dello stesso, ed educata all’ascolto del proprio corpo imparando a conoscerlo e controllarlo per imparare a superare i propri limiti con leggerezza e riuscire a ricreare un nuovo e più efficiente schema corporeo (engramma motorio) trasformando un limite psico-fisico in una opportunità di crescita rafforzando autostima e consapevolezza di sé.
La lezione si chiude con un esercizio di “Rilassamento” che aiuta all’educazione dell’osservazione e dell’ascolto del proprio corpo.

ISTRUTTORE del CORSO

Franca Nadia Castiglioni